Livorno, pensare la comunità

Sfida per il pensare e l'agire contemporaneo

 La Parrocchia Sacro Cuore – Salesiani di Livorno, in collaborazione con la Caritas Diocesana – uffici Pastorale Familiare e Giovanile, organizza un ciclo di incontri dal titolo “Pensare la comunità in un tempo ripiegato sull’Io”.

“La comunità è una sfida per il pensare e l’agire contemporaneo – scrivono gli organizzatori - Il soggetto vive dentro una storia che lo precede e lo segue, e per questo è aperto continuamente al rapporto con l’altro. Il processo di scambio e di comunicazione con l’altro può essere vissuto dentro un paradigma di individualismo dove l’io diventa un assoluto al quale tutto è asservito o un paradigma di organicismo dove l’io è funzionale alla società perdendo se stesso. C’è un terzo paradigma possibile, quello di un dialogo che si fonda sulla esperienza del dono di sé all’altro, dove la persona nel donarsi “con dispendio”, all’insegna della gratuità, costruisce comunità. In questo modo la persona quanto più si dona, tanto più si trova. E’ la prospettiva del Vangelo dell’alleanza vissuta nella dedizione all'altro in quanto altro. Quattro serate per capire alcuni luoghi del poter vivere comunità: la chiesa, l’educazione, la persona, la carità. Il traguardo della comunità non annulla la persona, ma la valorizza e la arricchisce come sorgente di comunione, per cui solo nel dono senza acquisizioni personali e senza rinunce di sé, si dà compimento alla vita. Con la convinzione che “tutto ciò che non viene donato va perduto” (madre Teresa di Calcutta).”

Gli incontri, che si svolgeranno ogni volta alle ore 21:00 nel Salone della cripta della parrocchia dei Salesiani -  in viale Risorgimento,77 – sono aperti a “tutti coloro che vogliono mettersi in ricerca”.

Il primo appuntamento il 16 giugno: “É Francesco o “non è Francesco”: il papa guida profetica verso una Chiesa in uscita.”. (Relatore: don Severino Dianich, teologo, vicario per la pastorale della cultura e dell’Università, diocesi di Pisa)

Seguirà il 18 giugno: “Educare per quale società? Come aprire la vita alla bellezza della germinazione?”, a cura di don Gero Manganello, servizio nazionale della Pastorale Giovanile – Roma.

Il Terzo incontro, tenuto da Don Roberto Carelli (Teologo, Università di Torino) si terrà il 23 giugno: “Gender, scommessa di futuro o ideologia che nega un domani”

Il 25 giugno l’incontro “Carità, cammino per costruire comunità” concluderà il ciclo. Il relatore della serata sarà don Antonio Cecconi, già vicedirettore Caritas Nazionale.


 
Salva Segnala Stampa Esci Home