Ferie in Egitto

Da oggi 19 luglio, un mese di solidarietà e di condivisione con le presenze salesiane a Il Cairo.

Partire! Inizia così l'esperienza missionaria a Il Cairo dei giovani della Circoscrizione Salesiana dell'Italia Centrale. Sì, partire! Partire per uscire dalle proprie sicurezze, dalle cose conosciute, dalle abitudini. Partire, frutto di un desiderio coltivato a lungo, scelta non semplice, scelta non sempre compresa da amici e parenti, scelta controcorrente. Desiderio di Dio, desiderio di vedere oltre i luoghi comuni, desiderio di mettersi a servizio.

Ma proprio in Egitto? Sì, proprio in Egitto! All'interno del Progetto Missionario che coinvolge la Circoscrizione salesiana Italia centrale e l'Ispettoria salesiana del Medio Oriente, in obbedienza al desiderio del Rettor Maggiore, di fare del Medioriente il "fronte missionario" interno della Regione Mediterranea, dieci giovani delle nostre case salesiane e tre confratelli sono partiti questa mattina alla volta della capitale egiziana. Si fermeranno per un mese, divisi nelle due case salesiane de Il Cairo. Rod El Farag, una scuola tecnica a servizio della crescita umana e professionale dei giovani egiziani e un oratorio frequentatissimo; Zaytoun, un oratorio piccolo, ma popolatissimo di un quartiere povero nella zona nord-est della metropoli africana. I giovani si inseriranno nelle attività estive dei salesiani, nell'estate ragazzi, nella scuola d'Italiano, nei campeggi oratoriani, cercando di portare innanzitutto la propria disponibilità al servizio, già sapendo che riceveranno molto di piú di quello che potranno donare. 
Portano con sè, oltre al proprio entusiasmo, l'affetto e la vicinanza i tutte le case salesiane dell'Italia Centrale e il frutto della solidarietà di tanti. Chiedono un ricordo nella preghiera. Vi terremo aggiornati attraverso il racconto dell'esperienza.

 
Salva Segnala Stampa Esci Home