Colle Val d'Elsa: 17 giovani al servizio dei bisognosi

Un segno di presenza e di arricchimento

 
Da ormai 3 settimane la Caritas di Colle val d’Elsa si è attivata per non restare chiusa durante questa emergenza, vista l'età e le difficoltà dei volontari. In un primo momento grazie alla Protezione Civile locale sono riusciti a dare sostegno e speranza ai tanti poveri della nostra realtà. In un secondo momento, interiorizzate le norme di sicurezza e le disposizioni dei Decreti della PdM, sono arrivati 17 giovani, animatori o amici dell'Oratorio salesiano di Colle, che hanno voluto mettersi in gioco con grande disponibilità. Armati di mascherine, guanti e soluzioni liquide disinfettanti, mantenendo le opportune distanze e secondo dei turni prestabiliti, accolgono le tantissime donazioni che arrivano dai colligiani e dai supermercati della zona, preparano i pacchi alimentari e li consegnano. Questo bell’esercizio di carità è un segno di presenza per i nostri poveri ma anche fonte di grande arricchimento per i ragazzi, che continueranno il loro servizio autonomamente senza la Protezione Civile dai prossimi giorni, anche grazie al Servizio Civile Universale che Salesiani per il Sociale ha destinato temporaneamente a questa opera in fase di rimodulazione progettuale dovuta all’emergenza.



 

Copyright © 2020 Circoscrizione Salesiana